Campo de Fiori Quartiere di Roma

Fino al Quattrocento la piazza non esisteva in quanto tale, e al suo posto vi era un prato fiorito con alcuni orti coltivati, da cui il nome. Secondo una tradizione inattendibile, la piazza dovrebbe invece il suo nome a Flora (donna amata da Pompeo, il quale aveva costruito nei pressi il suo teatro).

La piazza di Campo de’ Fiori fu costruita nel 1456 per ordine di Papa Calisto III nel luogo in cui prima si trovava un campo di fiori, come il suo stesso nome indica. Dopo la ristrutturazione della zona e la costruzione di notevoli edifici, come Palazzo Orsini, la piazza divenne un luogo molto frequentato dalle personalità più importanti della città.

Campo de’ Fiori divenne un luogo prospero, pieno di negozi d’artigianato e di alberghi, dove in passato, due volte a settimana, si svolgeva un mercato di cavalli.

La piazza era anche il luogo dove si tenevano le esecuzioni capitali, come oggigiorno ci ricorda l’imponente statua di Giordano Bruno al centro della piazza. Questo famoso filosofo fu bruciato nella piazza nel 1600 con l’accusa di eresia, e nel 1889 si installò in suo onore tale monumento.

La piazza al giorno d’oggi

Al giorno d’oggi Campo de’ Fiori, è uno dei punti più famosi della capitale. Dal 1869 tutte le mattine, dal lunedì al sabato, si tiene un mercato di cibo, fiori e altri prodotti. Di sera, Campo de’ Fiori è una zona perfetta per cenare in uno dei suoi locali all’aperto.

HOME Campo de’Fiori RISTORANTI CAMPO DE’ FIORI PIZZERIE CAMPO DE’ FIORI TRATTORIE CAMPO DE’ FIORI OSTERIE CAMPO DE’ FIORI PUB CAMPO DE’ FIORI BIRRERIE CAMPO DE’ FIORI BISTROT CAMPO DE’ FIORI

 

Scrivi Recensione

Pubblicato in Campo de Fiori e Quartieri di Roma